Standard F.I.Fe del Gatto Sacro di Birmania


Generale Di taglia Media; zampe corte e forti; piedi rotondi. I maschi sono più massicci delle femmine.
Testa Forma Ossatura robusta, guance piene e arrotondate, fronte leggermente bombata.
Naso Di media lunghezza senza stop con lieve depressione marcata dal pelo.
Mento Forte e consistente
Orecchie Piuttosto piccole e arrotondate; posizionate leggermente inclinate, non troppo sulla sommità del cranio e ben distanziate
Occhi Non troppo arrotondati, leggermente ovali, di colore blu il più scuro e intenso possibile
Corpo Di struttura lievemente allungata.
I maschi devono essere più massicci delle femmine
Zampe Corte e grosse; piedi arrotondati.
Guanti La particolarità de Gatto Sacro di birmania sono i piedini bianchi che vengono chiamati "Guanti" o "Guantaggio", sia nei piedi anteriori sia in quelli posteriori.
I Guanti devono essere di un bianco assolutamente puro. Devono fermarsi all'articolazione ovvero al passaggio tra dita e metacarpi, al di sopra dei quali non devono estendersi.
Possono essere tollerati guanti leggermente più alti sulle zampe posteriori.
Questo bianco finisce a punta sulla fascia plantare delle zampe posteriori.
Il guanto posteriore ideale (chiamato anche gambaletto) termina in "V" rovesciate che si estendono da metà a tre quarti dello spazio tra piede e garretto.
Guantaggi più bassi o più alti sono tollerati purché non superino il garretto.
L'importanza nel guantaggio stà nella ripartizione regolare e simmetrica del bianco tra le due zampe anteriori; tra le due zampe posteriori; e ancor meglio tra tutte e quattro le zampe.
Coda Di media lunghezza, a pennacchio.
Pelliccia Lunga o semilunga secondo la parte del corpo. Più lunga sul dorso e fianchi, poco sottopelo, tessitura setosa. Corta sul muso, la pelliccia diventa gradualmente più lunga sulle guance fino a formare una ricca gorgiera (o collare).
Colore Presenta tutte le caratteristiche tipiche Himalaiane ma con i quattro piedini bianchi (guanti).
Le punte, che includono maschera, orecchie, zampe, coda e genitali, devono essere uniforme e in buon contrasto con il colore del corpo.
Il colore della pelliccia e del ventre è di una tinta guscio d'uovo molto chiara; il dorso è beige dorato in tutte le varietà.
Solo nei gatti adulti il colore delle punte e del corpo è perfettamente sviluppato.
Note Il Gatto Sacro di Birmania presenta una morfologia particolare che lo rende unico ed inconfondibile
Il tartufo deve essere in tinta col mantello; i cuscinetti sono rosa o rosa e in tinta col mantello.
Difetti che precludono il C.A.C pelliccia Bianco puro o chiazze colorate sullo stomaco o sul torace.
naso Pigmentazione incompleta della cute del naso.
  zampe Risalite importanti di bianco sui lati o sulla parte posteriore dei guanti delle zampe anteriori e/o posteriori, meglio conosciuti come lacci.
  Pelliccia Chiazze bianche sulle parti colorate e viveversa.
Macchia Bianca sui genitali



HOME  

Cosa c'è di Nuovo   A Proposito di Me   I Miei Gatti   Il Gatto Sacro di Birmania   Cuccioli   Lo Standard

Articoli Felini   Genetica   Boutique Birmana   La Galleria dei Cuccioli   Links   Come Contattarmi   Commenti

firmate, firmate, firmate!!  per qualunque cosa: Scrivetemi!


Questa pagina ha avuto: Visitatori

© Copyright 2000 Anne-Valérie Tragarz

1